L’uomo che si innamorava continuamente un giorno chiuse i battenti

L’uomo che si innamorava continuamente, si era definito così qualche anno prima. Adesso come poteva definirsi? Non aveva nemmeno voglia di provarci… Definire, classificare, giudicare…lui lo fa spesso, anche quando non dovrebbe, anche quando non gli toccherebbe. L’innamoramento forse è diverso dall’amore, l’amore vero forse non esiste, e se esiste sul serio è difficile da trovare. Difficile? Non prendiamoci per il culo…impossibile, i numeri parlano chiaro.

Se su 6 miliardi di esseri umani UNO è l’unico tuo vero amore è impossibile, o quantomeno “alquanto improbabile” che vi sia anche solo una minima possibilità di trovartelo a meno di 100Km mentre stai facendo una gitarella non programmata da qualche parte nel mondo.

La cosa più brutta del mondo qual’è? Il non essere ricambiati, ti fa sentire inadeguato, disprezzato…forse sbagliato. Ma in realtà non sei nulla di tutto ciò, sei solo non meritato, o quantomeno devi convincerti nel profondo di non esserlo. Solo così potrai andare avanti.

Spesso l’uomo che si innamorava continuamente aveva visto delle scene dove la gente faceva una cosa semplice eppure drastica allo stesso tempo: “Prendere e andarsene”

Sembrano due verbi, ma in quella combinazione esprimono una sola e forte azione. Curioso.

Omuncoli incazzati e bestemmianti che maneggiano martelli, chiodi e gigantesche assi di legno…inchiodano finestre e porte delle botteghe e con quattro stracci in una ventiquattrore sono pronti a ripartire da zero.

“Qual’è la parte del corpo che ci fa innamorare?”…Il cuore pensò, il cazzo rispose l’altro se stesso, quello malvagio e meschino. Bene, adesso era convinto, era ora di “prendere e andarsene”. Non voleva finire come aveva profetizzato, ma d’altronde non c’è scritto da nessuna parte che non si può vivere bene senza qualcuno al tuo fianco… allora era tutto deciso, adesso doveva solo trovare una pila di assi di legno, e decidere dove martellare per chiudere i battenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...