Fluxbox, un WM a cui GNOME fa una pippa a due mani

Moltissimo tempo addietro avevo scritto una guida alla configurazione di fluxbox, che poi avevo pubblicato su UnderAttHack#1

Che spiegava come passare da questo →

a qualcosa di più fiquo… anche attraverso l’utilizzo di diversi gadget e altri scriptini, leggetevo perchè è interessante scoprire come attraverso semplicissime istruzioni e tanta fantasia si può avere un bell’ambiente desktop che appena avviato occupa solo 90-100 Mb di RAM! (contro gli eventuali 300- 500 di GNOME e i non sono quanti di KDE)

Oggi invece vi posto uno screen del mio desktop appena aggiornato, e le configurazioni che ho scritto per farlo diventare così:

il tema delle finestre e di gtk è il DustSand e lo si può impostare, una volta installato con il comando

gtk-theme-switch2

La dockBar si chiama Wbar, e potete configurarla con l’apposito wbarconf (non presente nei repo di ubuntu)

Il pannello in basso si chiama fbpanel, presente nei repo e facilmente configurabile tramite il comando

fbpanel -C

Infine, sulla destra vedete conky, una widget bellissimo e molto utile, che ho configurato grazie ad un tool scritto in C da ragazzi italiani ECG(EasyConkyGenerator)

Che dire? vi linko le configurazioni prepastebinnate, fatemi sapere se incontrate problemi o difficoltà, enjoy smanetting! 😉

.wbar

.conkyrc

.fbpanel/default

 

Annunci

6 pensieri su “Fluxbox, un WM a cui GNOME fa una pippa a due mani

  1. bello fluxbox per le mie macchie meno dotate però preferisco openbox ma son gusti 🙂

    Comque KDE 4.8 su arch consuma solo 200-250mb (controllando con htop). Oggi la sitazione si è ribaltata è Gnome Shell che consuma di più di KDE xD

    1. KDE per me è il male, da sempre la odio, GnomeShell e Unity sono la cosa più obbrobbriosa e meno userfriendly che ho mai provato…odio l’andazzo dei DE disegnati come se tutti fossero tablet…fluxbox è il mio angolo di pace e serenità inq uesto mondo fatto di widget che ti sparaflashano i contenuti zompettando saltellando e zoomando

      1. compa se hai un pc per fare i test dagli un occhiata ne vale la pena, specialmente la sua ultima relase la 4.8 merita tantissimo, si può dire che è l’erede di Gnome2.

  2. Ma almeno lo sai che il progetto di Fluxbox è abbandonato da anni? Io ti consiglio di cambiare WM, in quanto i bug ormai sono gratuiti (Es: OpenBox ma anche BlackBox va bene).

    1. non lo sapevo e non credo mi interessi, io uso fluxbox dal 2009 senza alcun problema anche se è un progetto senza ulteriori release mi ci trovo bene e nessun bug mi ha mai dato fastidio

    2. Almeno lo sai che non sai quel che dici? 😛
      L’ultima release di Fluxbox, la 1.3.2, risale ad ottobre scorso. Blackbox è abbandonato da anni (2005 e dal quale gli altri due son nati tra l’altro)! E se vogliamo essere pignoli, Fluxbox è quello alla release più recente visto che l’ultima di Openbox risale ad agosto scorso.
      Alla faccia dell’esser abbandonato da anni 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...