Il semplice senso della vita

E’ usanza comune recitare che se uno afferma di aver "capito tutto della vita", in realtà non ha capito nulla. Logicamente questa frase ha senso esclusivamente se è vero l’inverso: "Chiunque affermi di non aver capito nulla della vita, ha in realtà capito tutto". Percui, quasi tutti gli esseri umani hanno capito il senso della vita…logicamente funziona, peccato che non a tutti da la soddisfazione che dovrebbe darci: Non capire il perchè di questa mera esistenza passeggera…
Analizzando poco metafisicamente la realtà però, nessuno può negare che ogni essere umano di sesso maschile, vive la sua vita alla sfrenata ricerca di una vagina da penetrare. (Cominciare un trattato sul senso della vita, con due aprole taboo come Penetrare e Vagina, probabilmente non è l’ideale, ma seguite il mio filo logico) L’istinto animale che ci è proprio spinge noi individui di sesso maschile a cercare (idealmente), di non sprecare le nostre migliaia di migliaia di spermatozoi, viceversa gli esseri umani di sesso femminile, che producono molto meno materiale per la riproduzione di noi maschi (in proporzione intendo), tendono invece a selezionare gli uomini che ritengono più adatti a fecondare le loro "uova". Ora rileggendo quest’ultima parte sembra di ascoltare un documentario sul TucanodelleBarbadosdalbeccoGiallo, invece se ognuno pensa a questa realtà cercando di zittire per un microsecondo le sovrastrutture che la società ci impone (ad esempio il preservativo se non abbiamo l’età per edificare una famiglia), vi accorgerete che essenzialmente siamo degli animali…nulla di nuovo, l’istinto ci guida esclusivamente alla conservazione della specie, al preservare il nostro patrimonio genetico mettendo al sicuro la prole, per perpetuare l’esistenza di un piccolo pezzo di noi, in un altro individuo. Noi nasciamo, cresciamo, andiamo a scuola, studiamo ci laureiamo esclusivamente per riuscere a tener su in futuro una famiglia, è questo il nostro compito, per questo esistiamo, per questo ci sposiamo. Il significato della nostra esistenza è lasciare un piccolo pezzo del nostro materiale genetico nelle generazioni future, siamo come dei giganteschi protozoi che però si sparano tra di loro, e distruggono il loro abitat per cercare di posticipare al più tardi possibile la propria dipartita. Molti diranno: E’ troppo semplice, non può essere, io penso, io scrivo, io ballo… sovrastrutture inutili, osservate il nostro corpo…è creato esclusivamente per riprodurci e quando non abbiamo l’età per farlo, si degrada lentamente, fino a cessare la propria attività. La morte, la vita eterna..le porte del paradiso…tutte sovrastrutture, morire dev’essere un pò come dormire, non avere alcuna sensazione tangibile di essere presenti nel mondo reale…Perchè ci ostiniamo a complicarci la vita, se alla fine è inevitabile morire…la paura della morte è normale, ci serve a vivere, ci da l’illusione di poter essere eterni, quando in realtà ci andiamo anno dopo anno avvicinando sempre di più all’ultimo respiro…Minchia…è una cosa tristissima penseranno in molti…ma rifletteteci…io l’ho fatto… e ho notato che chiunque (anche io stesso) non può accettare profondamente questa triste verità…esclusivamente perchè è nostra natura immaginare che le cose semplici non possano risolvere dilemmi che riteniamo di abnorme complessità.

Annunci

22 pensieri su “Il semplice senso della vita

  1. Ore piccole eh?
    La vita è un ciclo,si aspetta sempre il livello successivo come in un video game per premere START fino a quando non arriva il game over e lì sei ormai out,hai xso la tua partita.
    è un pò così.
    "Che la vita è sempre forte molto più che facile" 😉
     
    un saluto*

  2. sono parzialmente d\’accordo.
    per me il senso non è "lasciare un piccolo pezzo del nostro materiale genetico nelle generazioni future", più semplicemente (mica tanto) è essere ricordati.
    Il che non vuol necessariamente dire fare figli: scrivere un gran libro, o una grande canzone, salvare la vita di qualcuno, assicurarsi una targa sul nostro posto di lavoro quando leviamo le cuoia…permetterere che la nostra esistenza terrena si prolunghi il più possibile.
    Metti Dante, porcopinolo quanti anni son passati, 700? Mica è ricordato dai figli, manco gliela dava Beatrice, ma stiamo qui a parlare del suo libro; ancor più eclatante: GC, Gesù Cristo, niente figli ma gloria a profusione. Echissoscorda a GC, l\’uomo più famoso del mondo.
    Quindi io mi fermo ad uno step precedente al figlio ossia: trovare la propria metà (di Beatrice  e Maddalena oggi si parla ancora) perchè trovando qualcuno che TI SCEGLIE personalmente per amarti, e non ti ama per forza perchè gli sei parente (vedi: figlio)…beh a quel punto per me la vita è già bella che realizzata; anche perchè se sto bene a livello affettivo faccio bene il mio lavoro, salvo qualcuno in ospedale..che magari mi ricorderà.
    Queste cose non ti tradiranno mai, figli ingrati come Bruto invece sì.

  3. quotissimo meg…grazie di aver approfondito il miodiscorso…grazie del commento alla poetesa… e dario…quando non sai cosa dire…stattinni dintra

  4. Un bordello quotescion a MEG.
    é cosi: facciamo di tutto per essere ricordati, per continuare a vivere anche quando la nostra esistenza materiale cessa. Ma esisteremo comunque, in un libro, una canzone, nel ricordo delle persone che ci hanno amato.
    Uno scrittore scrisse "che cos\’è la vita, se non una sosta nell\’anticamera della morte?" . E\’ un pò come quando aspetti dal dentista: ansia ammanetta, cerchi di distrarti con qualche rivista, c\’è chi interagisce con gli altri lamentandosi del proprio dolore, c\’è chi fa l\’asociale e resta in disparte, c\’è chi ci prova con la figlia della signora grassa che è sotto i ferri…
    Esattamente ciò che è la nostra vita…
     
    Vai, vikkio, sei un grande ^____^

  5. io0 leggo riviste e ci provo con la figlia della grassona sotto i ferri…ma lei non me la da…è troppo gnegnegne 😀
    io grande? maddai

  6. sai Kris…rileggendo meglio vedo questo: c\’è chi ci prova con la figlia della signora grassa che è sotto i ferri…Esattamente ciò che è la nostra vita… 
    Quindi la nostra vita è la figlia della signora grassa sotto i ferri?? 😀 mamma mia che visione brutta…

  7. beh c\’è chi diceva che la madre dei cretini è sempre incinta..
    la quale è un po\’ una grassona sotto i ferri.
    quindi se la nostra vita è la figlia della signora grassa sotto i ferri
    e noi cretini ci proviamo cn la figlia
    è nostra sorella
    o ci proviamo con la vita?
    vikkio risolvi questo sillogismo.

  8. ahahaha…mostruoso…ahahahha beh se la figlia della grassona sotto i ferri è cretina come noi, visto che sua madre è incinta sempre e solo di cretini…vuol dire che siamo fratello e sorella, quindi non è eticamente corretto stare li li a provarci…ma se il detto la madre dei cretini è sempre incinta…fosse rivolto solo ad individui di sesso maschile? Sarebbe giusto affermare che io cretino sono suo figlio…ma lei no…perchè non è al 100% una cretina…quindi: o è adottata…o fa finta di essere sua figlia…e in tal caso, noi cre4tini avremmo il via libera per farci la figlia della grassona sotto i ferri

  9. dai coppola di mì stavo scherzando…mammamia che sei permalosa…
    Il senso della vita, è un tema che è stato affrontato nel corso dei secoli da molte persone. Suppongo che, essendo credenti nella religione, il senso della vita sia legato esclusivamente alla famosissima vita eterna che si ottiene facendo opere di bene ecc ecc.
    Non sono di questa idea.
    Durante la mia adolescenza misera e senza l\’ombra di una dignità,ho preferito subito riflettere su quello che è poi l\’argomento del tuo blog. Suppongo che il senso della vita ognuno lo intenda a modo proprio, fondamentalmente è come dici tu, noi uomini siamo dei mezzi per continuare la specie, essenzialmente abbiamo lo scopo di migliorare e incrementare demograficamente la specie. Ma voglio anche credere nei valori quali l\’amicizia, l\’amore ecc, che, a noi esseri umani ,  in grado di ragionare, provocano delle sensazioni bellissime accnetuate dalla nostra ragione e dalla nostra immaginazione . Il senso della vita in sè per sè è riuscire ad attribuire il prima possibile un senso alla propria esistenza, per fare in modo che, prima di chiudere gli occhi definitivamente, riusciamo a capire di aver VISSUTO.
    Concluderei dicendo che non sempre potrebbe essere come dici tu, quando parli delle sovrastrutture.
    Molti anni fa le persone avrebbero fatto ardere al rogo altri umani che avrebbero parlato come te, come me, come cris ecc. L\’idea di avere un dio lassù in cielo potrebbe essere vero oppure no, e quindi per i credenti è invece una sovrastruttura il fatto di procreare(vedi suore,preti, so mà ecc che pregano dalla mattina alla sera).. Quindi esiterei un attimo parlando di sovrastrutture, visto che tutto è un pò relativo.

  10. ma che ci guadagna una a dire di essere la figlia di una che sforna solo cretini? ( O_O e se portasse acchiappanza?)
    piccolo o.t.: kris parlava di fila dal dentista..il caso vuole che il mio dentista condivide la sala d\’attesa con lo studio del fratello DIETOLOGO. La prox volta che vado a farmi le sigillature provo a dire di essere la figlia della grassona sfornacretini e ti fo sapere se porta acchiappanza XD

  11. quindi…la morte è un stronzata?la filosofia, la passione, la musica, la gente, il male che passa e il bene che resta?
    c\’è solo la vita, comunque viva. volenti o nolenti.
    poi, sì, va bè…anche il sesso.
    e bravo vicchio…
     
    qualcuno, mi sembra oscar wilde, ha detto che essere immaturi significa essere perfetti.allora crescete voi, ragazzi che sembrate farcela.io mi tengo il mio bel 10. 
     
    SI VIENE E SI VA CERCANDOCI UN SENSO CHE POI, ALLA FINE, IL SENSO è TUTTO QUA.

  12. la filosofia…la passione, la musica…sono sovrastrutture…radicate si…ma sovrastrutture, nonc redo che un uomo  non possa vivere senza…io ho specificato di non considerare le sovrastrutture per leggere questo io intervento…e tu che fai? mi sovrastrutturi …ahahaha rileggilo senza sovrastrutture…l\’uomo animale…non l\’uomo umano…

  13. perchè no???Per cosa ti ammazzi la vita? per aldi…e a cosa ti servono? a mangiare e mantenera la famiglia…Togli le sovrastrutture…ripeto togli le sovrastrutture…siamo noi che l\’abbiamo resa compliata…la vita è semplice

  14. ciauz amicu-colleguzzo-excompagnodi liceo…
    … ti risolvo il mistero della vita in 2nano secondi (non pensate allo psiconano):
    l\’unica cosa che sta alla base è l\’egoismo, quindi il soddisfacimento dei nostri bisogni, dei nostri vizi, dei nostri desideri…
    …noi vogliamo  la concretizzazione di ciò che pensiamo nella nostra testa!
     
    il problema dunque sta: "chi ce le ha messe ste cose in testa?"
     (è un discorso oltre la sovrastruttura oppure io sono ancora condizionato da questa???) help me…
     
    nascita>studio>lavoro>per mantenere la futura famiglia? e se uno la famiglia non la vuole? oppure se non riesce a crearsela? soli si nasce e soli si muore?
    io ancora non c\’ho capito nulla…e dico sul serio!!! help

  15. scusa dimenticavo:
     

    Da dove viene questo bisogno,quest\’ansia di risolvere i grandi misteri della vitaquando anche la più semplice delle domande non ha risposta…
    perchè esistiamo?che cos\’è l\’anima?perchè sogniamo?forse sarebbe più comodo far finta di niente,voltarsi dall\’altra parte, manon è nella natura umana, nel cuore dell\’uomo,non è per questo che siamo qui…
    …e comunque ci tormentiamo l\’anima per cambiareil corso delle cose, cambiare il mondo, alimentare un barlume di speranzasenza sapere con certezza chi incontreremo durante il nostro camminoe chi in mezzo a tanti volti sconosciuti ci prenderà per mano,ci riscalderà il cuore e dividerà con noi la fatica di averci provato…
    Ci tormentiamo l\’anima per dare un senso alla vita,per individuare un traguardo e alla finelo troviamo nascosto dentro di noinella nostra comune esperienza dell\’immaginario e della realtànel semplice umano desiderio di trovare chi ci assomigliaper stabilire un legame eper sentire nel profondo del cuore chenon siamo soli.
    [by HEROES]
    ciau okki beddi e faccimì

  16. tutte le cose da te elencate, tutte…tutte…sono sovrastrutture…hodetto più e più volte di togliere le sovrastrutture…e pensare all\’uomo come animale…siamo solo animali che si sono complicati la vita…guardaci anatomicamente…siamo fatti per aspettare il periodo di fertilità…e mettere incinta qualcosa…questo dico…perchè tendiamo a complicare tutto se è così seplice e scontato?

  17. beh allora senza sovrastruttura… si nasce, si cresce, si è felici quando si ha la pancia piena, quando è l\’ora gli ormoni fanno tutto, ci si riproduce con il maggior numero di esemplari possibile cercando di "sprecare" il meno possibile le proprie cellule aploidi, e poi quando non funzionerà più (si spera il più tardi possibile XD) ci avvicineremo al grande sonno, felici, avendo lasciato una traccia della nostra misera ed infinitesima esistenza su questo inutile e così perfetto sassolino che è la terra, in mezzo al nulla…spesso, però, si tende ad aggirare le triste verità, e siccome abbiamo una bella testa, non ci accontentiamo e, magari, speriamo in qualcosa di più…PS: grazie per avermi fatto pensare senza sovrastrutture…(almeno spero)PSPS: sta ca**o di speranza è l\’ultima a morire! XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...