Palermo Via E.Basile…sticazzi

La bellezza di essere matricola è riscoprire gli orari delle lezioni e la libertà di andarci, facoltà, nuove ragazze, nuove conoscenza, piazza politeama, genitori lontani. Tutte cose a cui si ci abituerà presto e si perderà quel senso di novità che piace a molti. Palermo è l’ultima frontiera dello studio di molti ragazzi siciliani, Laurea e poi si scappa. L’università con edifici nuovi, servizi a dir poco impeccabili, professori bravi da far paura, nuove avverse materie. Ma non sono solo queste le avversità che deve fronteggiare una matricola,così come un veterano cinquantesimo anno fuori corso. Mettiamo caso che Palermo è lontana dal paesino di origine della nostra matricola e per evitare di fare il pendolare ogni giorno il ragazzo prenda in affitto una stanza singola a cinque-dieci minuti di cammino dalla facoltà, cosa non del tutto inusuale direte voi, certo,ma mmaginate che questa casa sia dall’altra parte di via Ernesto Basile, diciamo verso est. A questo ragazzo toccherà attraversare via Ernesto Basile per raggiungere gli altissimi e tenebrosi cancelli dell’università!! Bene per chi non sapesse cosa succede per strada vi illustro il camino di un qualsiasi studente che sta a est dell’università: Esce di casa con il vento tra i folti capelli e la barba lunga da tipico universitario di sinistra, si immette in strada e accende sicuro di se un trinciato, posa l’accendino nella borsa-verde-militare-da-comunistaantifascistarivoluzionecheguevarametallicamasterofpuppets(TM) e continua a camminare verso via E.Basile, qua si potrebbe inventare un nuovo sport, lo slalom fecale, infatti molti dei marciapiedi della parte est sono stracolmi, come la segreteria a settembre, di escrementi di cane, ecco che il tipico provincialotto matricola, abituato a camminare a testa alta si ritrova dopo le prime brutte esperienze ad assumere un andatura da gobbo di notre dame, inarcato e pronto a schizzare a destra o a sinistra o a saltare perfino, qualora dovesse incrociare una montagna che solo un leone poteva lasciare (ma che cani avete qua a Palermo?), ma la parte più brutta deve ancora arrivare, la più terribile, eccola davanti a lui, maestosa e incredibile, pittoresca e rumorosa, stratosferica e multietnica, fotocopiosa e libri originali 70 euro a pagina: Via Ernesto Basile. Da cartone animato la scena che si presenta, due semafori per attraversare, ognuno a ventimilamilamila chilometri dall’altro, e centinaia di poveri studenti di tutte le età, esitanti nell’attraversamento. Qualche veterano, non guarda più se passano macchine, secondo me ha studiato gli orari e la frequenza di macchine con la rispettiva velocita in funzione della giornata, considerato l’attrito dell’asfalto (pari al ghiacchio), e può essere sicuro al 70% di attraversare con il suo lettore mp3 all’orecchio sfidando la morte e i suoi perfetti calcoli. Ma la matricola la si riconosce dall’atteggiamente spaventato, passo avanti, due passi indietro due passi avanti, sei passi indietro (certe volte si ritrova nel cortile di casa, senza capire come ha fatto), macchine che frenano di colpo e macchine che accelerano non appena vedono una matricola in attraversamento, persone che ti danno del cornuto, parola molto usata nel capoluogo, se provi a toccare cn un piedino il loro asfalto. Ma insomma non c’è possibilità? ci vuole la botta di culo e si riesce con una probabilità del 79,969773% a passare indenni e senza turbe psichiche, io non ci credo che minimo centosessanta morti all’anno non ci sono in questa strada, dove i limiti di velocità sono uguali a quelli dell’autodromo di Monza, dove il traffico è più aggressivo di un All Blacks con le emorroidi. Cosa si deve fare? accamparsi aspettando tempi migliori o scendere fino al semaforo a 10 Km di distanza? Non si potrebbero aumentare i Semafori? diminuire la velocità? Fare dei passaggi sopraelevati? Perchè ho scritto questo articolo? Non lo sono, diceva paolo cevoli, però c’ho ragione e i fatti mi tornano.
Firmato
ZeroCinquantaTreSessantaQuattroOttantaCinque
Matricola I anno Ing. Info
 
 
(Questo articolo è stato spedito ai redattori di minimo7 giornalino di facoltà di ingegneria….speriamo che lo prendano così collaboro ancora con un altro goirnale…)
Annunci

18 pensieri su “Palermo Via E.Basile…sticazzi

  1. Questa è Palermo, mio caro… Io rischio la vita molto più di te, vista la maggiore distanza di casa mia dal viale e il maggior numero di semafori da sfidare… Presto ti abituerai, te lo dice l\’esperta, o magari calcolerai anche tu la velocità e frequenza delle macchine ecc ecc in modo da poter attraversare la strada ad occhi chiusi godendoti la tua dose mattutina di MetallicA
    Stay Rock…Sonia…

  2. E allora vieni a stare nelle sperdute traverse di Corso Tukory, dove auto a grande velocità non ne passano, ma se anche lo facessero solleverebbero quel mare di spazzatura che si deposita sui bordi dei marciapiedi. Vieni, Vikkio, vieni a Ballarò, un quartiere maggggggico dove la mattina avrai GRATUITAMENTE l\’ opzione "Sveglia con voci del mercato" e la notte avrai sempre GRATUITAMENTE il rumorosissimo servizio di raccolta di spazzatura sotto la finestra. Cosa aspetti? E\’ un offerta irripetibile…

  3. … bene bene…. vedo che dopo soli 4 mesi (o poco +) ti stai integrando in quella che è la società palermitana… hai già superato il primo ostacolo… ENTRARE NELLA MENTALITA\’ DI NOI PALERMITANAZZI! diciamo anche il secondo (= fare lo slalom tra gli escrementi dei cani) spero per te che non diventerai uno di "noi"!! SALVATI FIN CHE PUOI!! baci
    GABRY
     
    PS: l\’intervento è stupendo!

  4. carissimo utente anonimo che mi hai spernacchiato l\’intervento con ben 6 commenti uguali, ho da dirti solo questo: Curnutu, puoi nasconderti, ma questo resta sempre il mio intervento, e a ricordartelo saranno le mie maledizioni che is attaccheranno alla tua tastiera, che lascierà partire in aria tutti i tasti dentro i tuoi occhi, al mouse che sarà preso da un raptus erotico e ti si infilerà su per il culo ripercorrendo tutto l\’intestino crasso fino al cardias, la mia maledizione si attaccherà allo schermo lcd, o ctr che sia, che esplodera non appena t avvicni per guardare un piccolo particolare di un altro blog che vai rovinando con la tua paura di far vedere il tuo nome, si leghera ai dvd che masterizzerai che possano tagliarti le dita e infettarti le ferite fino all\’osso, al ,modem che prenderà fuoco quando t manca 1kb a scaricare tutta la tua ricerca da 2 gb, e al tuo hard disk che scoppierà dentro al pc danneggiando RAM CPU e MAsterizztoreDVD, e se allora ti sorgerà il dubbio che qualcuno ti abbia maledetto puoi tornare qua, scusarti e presentarti….suca curnutu

  5. eccomi..eheh…allora….caro VIKKIO
    sono passati giorni, e la tua maledizione nn si è ankora fatta sentire…
    volevo ricordarti ke..curnutu c 6 tu!..lo so lo so..nn è colpa tua..ma lo devi accettare..
    lo dici agli altri solo perkè t c senti per prima tu…e cmq, ribadisco il mio commento
    precedentemente anonimo…………..prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  6. ahahah vigliacco sie uscito alla fine…come ho fatto a sgamarti??? solo xk sei un coglionazzo curnutu!!! la mia maledizione ti colpirà ahahahahaha

  7. mah…t metti cn uno d 13 anni…vabbo…lascio perdere, è megli nn dare sfogo alla tua immaturità da diciannovenne…

  8. mi metto io con uno di tredici anni??? p sei tu che ti metti con uno di 19??? se leggi in rodine cronologico i commenti di questo post lo vedi chi comincia tanto semplice un anonimo che mi spernacchia senza motiv(o con  un semplice motivo, invidia xk io so scrivere mezzo giusto e lui sa solo vantarsi…cresci bello)

  9. aaa, si…vantarmi…giusto ciaccio…ops, scusa, mi hai detto tu, ke nn sono degno d kiamarti "ciaccio" (naturalmente nn sarà sicuramente una forma di vanto) ;
    pensa per te…nn sn io quello ke sfotte via webcam quelli + piccoli d me…

  10. ahahah degno di chiamarmi ciaccio…ahahahaha l\’ho detto per scherzare e per scherzare con mio fratello t facevamo le canzoncine via cam… se poi non sai stare allo scherzo ….mah…ciao va

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...